Gabriele Ferramola

Gabriele Ferramola. Classe '80 Romano dalla nascita... Diplomato perito elettronico si avvicina al mondo fotografico quando già il digitale era particolarmente in voga.
Dal 2007 in poi è una vera e propria evoluzione; partecipa a corsi e workshop di vario genere per definire meglio la sua tecnica.
Vicepresidente dell'associazione Culturale L'altro Scatto nel 2014 riceve l'onorificenza AFIAP (Artiste Internationale de L’Art Photographique) e nel 2016 l’onorificenza AFI (Artista Fotografo Italiano).
I suoi generi spaziano tra la fotografia di studio (ritratto, glam, moda...) passando dallo still life pubblicitario finendo con la fotografia naturalistica.

Confusione mentale...
Così viene tradotto il termine a cui ho fatto riferimento pensando a questo progetto...
Bokeh, è un termine del gergo fotografico derivato dal vocabolo Giapponese "boke" (暈け o ボケ), che significa "sfocatura" oppure "confusione mentale”. La lente che meglio realizza questo 'bokeh' così particolare è il famoso Trioplan una lente prodotta dal 1950 al 1955 rende questo sfocato a tutta apertura in condizioni di luce particolari.
I soggetti ritratti sono orchidee spontanee riprese sul territorio Italiano