Gianni Bartoni

Gianni Bartoni. Ho cominciato a far foto a venti anni con la mia prima reflex, una Topcon acquistata con il presalario dell’università e ho passato parecchie notti nella mia camera oscura casalinga a fare esperimenti. Poi, un po’ per il lavoro e un po’ per la famiglia, ho trascurato molto questa mia passione fino a undici anni fa, quando ho cominciato a viaggiare in Paesi remoti, per soddisfare anche la mia grande curiosità di conoscere luoghi, persone e modi di vivere totalmente diversi da quelli a cui ero abituato.

 

Ricordo della Siria - Fra le moltissime esperienze ho avuto modo di conoscere e fotografare posti che la furia della natura ha poi gravemente danneggiato, come il Nepal, o come la Siria con il suo straordinario patrimonio archeologico barbaramente menomato dalla cieca violenza del Daesh. Proprio a questo meraviglioso Paese ho voluto dedicare alcune immagini che ho avuto il privilegio di catturare prima della guerra e che mi hanno regalato grandi emozioni.