Sandro Battaglia

Sandro Battaglia. È nato a Roma nel 1953 si è diplomato all’Istituto di stato “Roberto Rossellini” per la cinematografia e la televisione. Ha collaborato - in qualità di assistente del direttore della fotografia - con importanti registi italiani quali Leone, Monicelli, Pasolini, Risi, Wertmuller. Ha partecipato alla realizzazione di lungometraggi tra i quali: C’era una volta in America, Salò, Pasqualino Settebellezze, Kaos e altri. Fotografo free-lance per quotidiani e periodici nazionali Corriere della Sera, la Repubblica, L’Espresso, svolge anche attività di foto in still-life per uso editoriale. Giornalista professionista dal ‘95, lavora come telecineoperatore-giornalista al Tg3 Rai dal 1992. Nel corso degli anni ha realizzato migliaia di reportage di attualità, news magazine e documentari. Esperto di montagna, ha portato a termine (tra gli altri) il documentario sulla spedizione scientifica italiana in Antartide nel 1998. Ha curato servizi speciali per il telegiornale di genere ambientale, tra i quali i reportage in Nepal, in Groenlandia, alle Isole Lofoten e in Egitto.

Sconfini - Le immagini proposte sono parte di una ricerca in corso sui “limiti” nel campo visivo imposti dalle architetture e dalle conformazioni naturali. Muovendomi negli spazi aperti e nelle architetture urbane, principalmente a Roma, ho cercato di fermare nelle mie inquadrature la sensazione dell’aspetto del confine e del suo sconfinamento, sia ottico che psicologico. Amo lavorare con il formato quadrato e in analogico, e cerco di “scavalcare” con i rimandi tonali, con i ritmi delle geometrie e con il taglio dell’immagine il limite, il confine, imposto dalle strutture architettoniche e naturali e dai fenomeni che ho di fronte ai miei occhi.